Convincersi di possedere l’esclusività della ragione è un autoinganno in cui tutti tendiamo a cadere. 

In realtà, ogni persona possiede una “propria verità” che è il risultato delle esperienze vissute, i condizionamenti ambientali e culturali, l’incrocio tra ciò che si vive ed il personalissimo archivio dei ricordi.

Negarsi questa consapevolezza porta a cadere nel cosiddetto bias del punto cieco, una distorsione che, secondo una recente ricerca, riguarda l’87% delle persone. 

Ti spiego come sfuggire a questa trappola.

Gabriele Sola

Guarda tutti i post

Iscriviti alla Newsletter